Articoli in questa sezione

Vedi altro

Input Movimenti Parcellazione

lLa scelta è raggiungibile dalla voce di menu 11 Parcellazione - 01 Movimenti - 01 Input Movimenti.

Il programma permette di caricare gli addebiti delle prestazioni che daranno origine alle fatture/parcelle. Dalla stessa maschera sarà possibile variare anche le prestazioni già caricate.

  • Nuovo: cliccare su nuovo per inserire nuove righe di movimenti
  • Cliente: inserire il codice cliente che si vuole fatturare
  • Codice operazione: scegliere il codice operazione 
  • Descrizione Aggiuntiva: è un box dove è possibile indicare una descrizione aggiuntiva. E’ possibile immettere un testo che verrà stampato nella parcella/fattura in modo "giustificato", quindi l’utente non deve preoccuparsi di andare "a capo riga"; se si vuole gestire comunque un "a capo riga" digitare CTRL + INVIO.
  • Prototipo Descrizione aggiuntiva: il prototipo scelto sostituisce automaticamente quanto già digitato nella descrizione aggiuntiva, spuntare la casella Accoda se si intende accodarlo alla descrizione già presente
  • Quantità: indicare la quantità
  • Prezzo: indicare il prezzo della prestazione unitario, se si vuole inserire il prezzo in automatico è necessario gestire i listini da 11 Parcellazione - 03 Tabelle - 04 Listini Parcellazione 
  • Codice IVA: viene inserito automaticamente leggendolo dal codice operazione , in caso non fosse presente è possibile inserirlo manualmente
  • Ritenuta d'acconto: come per il codice iva legge il valore impostato nel codice operazione, se non fosse inserito si può valorizzare inserendo l'informazione manualmente
  • Test Addebitabile: è valorizzabile a " Sì ", " No" , " Sospesa" 
  • Enasarco: indicare la % Enasarco (se soggetto)
  • Stato: Campo gestito in automatico: Fatturato o Da fatturare
  • Operatore: campo libero. Se si indica l’operatore sarà possibile ottenere delle statistiche di Operazioni effettuate per operatore
  • Tempo: indicare il tempo. Se si indica il tempo sarà possibile ottenere delle statistiche di Operazioni effettuate per tempo
  • Contropartita: indicare o selezionare il conto di contropartita, viene proposta in automatico dalla tabella codici operazione, ma può essere variata per gestire casi particolari
  • ID Fattura: è il nr. della fattura (se stato Fatturato). Premendo il pulsante Info Fatt. si otterranno delle informazioni aggiuntive relative alla fattura
  • Pratica: indicare il nr. della pratica. E’ importante sottolineare che in fase di calcolo parcelle viene generata una parcella diversa per ogni gruppo di movimenti aventi stesso numero pratica

Una volta che sono state inserite le varie righe da fatturare, le potremo controllare dalla paletta "Elenco" 

Vengono visualizzati i movimenti compresi tra le date indicate. Modificare le date proposte per ottenere la lista desiderata. Selezionando con un doppio clic un movimento, si accede immediatamente alla sua variazione. 

Dall'etichetta "Funzioni" abbiamo tre utilità

  • Refresh Elenco: premendo questo pulsante si ottiene un refresh della lista movimenti
  • Riassegna Ordine: Premendo questo pulsante si ottiene la rinumerazione (di 10 in 10) dei movimenti visualizzati ed eventualmente precedentemente modificati manualmente dall'utente,eer modificare manualmente cliccare due volte sul campo " ordine " e inserire il numero 

In alto abbiamo alcuni tasti funzione

  • Stampa: abbiamo tre tipi di brogliaccio

  • Funzioni: 

 

  • Calcolo parcella cliente corrente: con questa funzione andiamo a creare le fatture / parcelle proforma od effettive del cliente selezionato 
  • Calcolo parcelle: con questa funzione si vanno a creare fatture / parcelle per diversi clienti 
  • Modifica Veloce Movimenti: sono presente delle utilità per la modifica veloce dei movimenti creati

  • Modifica codice IVA su movimenti : permette di sostituire il CODICE IVA nei movimenti di parcellazione (quelli già fatturati, anche se proforma, non vengono considerati)
  • Modifica codice Rit. Acconto su movimenti: permette di sostituire il CODICE RITENUTA nei movimenti di parcellazione (quelli già fatturati, anche se proforma, non vengono considerati)
  • Modifica veloce data movimenti: modifica veloce delle date dei movimenti (quelli già fatturati, anche se proforma, non vengono considerati). Si aprirà una maschera con i movimenti aventi gli estremi indicati sulla quale è possibile modificare la data
  • Modifica prezzi in base al listino: sui movimenti viene riassegnato il prezzo unitario (e di conseguenza l'importo) in base ai listini attualmente in vigore. I movimenti già fatturati, anche se proforma, non vengono modificati.
Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0